Dormitorio per i bambini di Hanga (Tanzania)

La Fondazione ha finanziato interamente la costruzione di un dormitorio per i bambini di Hanga



Hanga è un piccolo villaggio nel sud della Tanzania, nella regione di Ruvuma, a due giorni di viaggio da Dar es Salaam: qui si trova l’Abbazia Benedettina (Ora et labora – SALA NA KAZI in swahili).
“Elimu ni mali”, cioè “l’Educazione è un bene”. Questa breve ma significativa frase in kiswahili si legge spesso sui cippi in pietra che recano il nome della scuola dei villaggi della Tanzania.
La consapevolezza dell’importanza della scolarizzazione è quindi viva in questo paese nonostante le condizioni oggettive non ne rendano certo facile la realizzazione.
In linea con questo principio si inserisce il considerevole supporto della FONDAZIONE CORRADO E BRUNO MARIA ZAINI che ha interamente finanziato la costruzione di un nuovo dormitorio per i bambini che frequentano la scuola San Lorenzo provenendo da villaggi lontani. La realizzazione di questo complesso di edifici rappresenta un passo avanti di fondamentale importanza per favorire il processo di scolarizzazione in zone rurali e disagiate, dove la mancanza di adeguate infrastrutture penalizza ulteriormente un sistema educativo carente da tanti punti di vista.
La vecchia struttura, troppo piccola e inadeguata, non riusciva più a supplire alle nuove esigenze delle scuole pre-primaria e primaria impedendo pertanto di sfruttare appieno le potenzialità del complesso scolastico che è invece all’avanguardia nella realtà tanzaniana. Il nuovo dormitorio permette ai bambini non residenti nel villaggio di Hanga di frequentare la scuola con continuità e di contare su un alloggio confortevole per tutto il periodo scolare.
Con soddisfazione si è assistito ad un grande coinvolgimento della comunità benedettina che, soprattutto a partire dal novembre 2005, ha investito le proprie energie in quest’opera di considerevole impegno.
La cerimonia di inaugurazione a cui hanno partecipato le più alte autorità religiose e governative della Regione, è stata particolarmente toccante e suggestiva grazie alla partecipazione della comunità del villaggio e dei bambini di Hanga.
Al momento attuale 160 bambini sono ospitati presso il nuovo dormitorio (le femminucce e i maschietti più piccoli), mentre altri 110 (i maschietti più grandi) sono rimasti, ma ovviamente con più spazio, nel vecchio dormitorio.